Matrimonio on the Beach

Romantiche distese di finissima sabbia bianca e una ricca offerta di resort sulle splendide spiagge caraibiche rendono la Repubblica Dominicana la meta ideale per un destination wedding da sogno. Molti hotel offrono pacchetti matrimonio completi e una serie di servizi utili, ponendosi come intermediari per richiedere i certificati per il matrimonio, prendere contatti con wedding planner e fotografi, prenotare trattamenti benessere, ordinare la torta nuziale, il catering, l’intrattenimento musicale, le decorazioni floreali, e occupandosi di ogni piccolo dettaglio, per permettere agli sposi di godersi la vacanza a 360°.

Documenti

È possibile inviare una fotocopia dei documenti richiesti, indicati di seguito, già prima dell’arrivo. Una volta giunti a destinazione, gli sposi dovranno presentare le copie originali. Ogni documento deve essere tradotto in lingua spagnola da un traduttore giurato e legalizzato.

Rito civile

Per la preparazione dell’Atto di Matrimonio, è necessario presentare, prima della cerimonia, i seguenti documenti all’Ufficio dello Stato Civile:

  • copia del passaporto;
  • certificato di nascita in originale, rilasciato dal Comune di nascita, provvisto della legalizzazione APOSTILLE HAGUE (emessa dalla Prefettura Italiana). Nel certificato devono essere riportati i nomi dei genitori del contraente e deve essere tradotto in spagnolo. La traduzione può essere fatta presso il Tribunale o il Consolato Dominicano.
  • Certificato Contestuale o Cumulativo, che dovrà contenere i seguenti dati: residenza, cittadinanza e stato civile del cittadino italiano contraente e provvisto della legalizzazione APOSTILLE HAGUE (emessa dalla Prefettura Italiana), il tutto tradotto spagnolo.
  • sentenza/e di divorzio o certificato/i di morte, se necessari;
  • Copia del passaporto dei due testimoni.

Rito religioso

La Repubblica Dominicana e i suoi paesaggi paradisiaci sono il setting perfetto in cui celebrare matrimoni con rito religioso. Perché il sogno diventi realtà è necessario ottenere il nulla osta ecclesiastico nel Paese di residenza della coppia, e inviarlo all’arcidiocesi dominicana locale. I documenti richiesti includono:

  • il certificato prematrimoniale;
  • il certificato di matrimonio legalizzato dal Consolato della Repubblica Dominicana, nel caso in cui la coppia sia già sposata nel Paese di provenienza;
  • il certificato di battesimo;
  • il certificato di cresima;
  • dichiarazione/i di nullità del sacramento del matrimonio, se richiesto/i.

È necessario presentare anche il certificato di nascita e il certificato di stato libero rilasciato dal Comune di residenza.

Filter
Categories
Apply Filter Reset
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti
Google MapsOttieni i Percorsi

Matrimoni in
Repubblica Dominicana

 
 
Costruito interamente in pietra, Altos de Chavón, replica di un villaggio mediterraneo del XVI secolo, è un’attrazione turistica famosa per le pittoresche atmosfere rinascimentali, ma anche per lo shopping, l’intrattenimento e l’offerta gastronomica.
La Romana
Nella vicina città di Higüey, questa cattedrale si colloca tra i più importanti siti religiosi della Repubblica Dominicana. La chiesa è stata eretta in onore della Vergine di La Altagracia, patrona dei dominicani, e si distingue per l’arco di 69 metri e l’ingresso in bronzo e oro.
Higüey, Punta Cana
Costruita tra il 1510 e il 1540, la prima cattedrale delle Americhe sorge maestosa nel cuore della Ciudad Colonial. Nel XIX secolo i resti di Cristoforo Colombo sono stati rinvenuti all’interno della Cattedrale.
Santo Domingo
Questa moderna chiesa cattolica è stata portata a termine nel 1992, dopo 15 anni di lavori, ed è una delle poche cattedrali al mondo ad avere una statua del Cristo raffigurato dopo la resurrezione e non morente sulla croce.
Constanza, Jarabacoa, La Vega
A un lato della piazza principale si trova la storica chiesa con le sue impressionanti vetrate colorate e il campanile attorno ad un altare di legno di mogano riccamente adornato. Circondano la bella piazza 18 edifici storici, la maggior parte dei quali in stile vittoriano della fine del XIX secolo e principi del XX.
Montecristi
La splendida facciata barocca in pietra bianca e corallo, con inserti in ceramica, è stata costruita nel XVI secolo. Il convento ospitava 15 frati inviati dalla Spagna, ai quali si deve la costruzione dell’università adiacente, primo ateneo delle Americhe.
Santo Domingo
Il giardino botanico più grande dei Caraibi valorizza la città con quasi 250 ettari di aree naturali protette, che ospitano specie di alberi autoctone, palme, fiori (oltre 300 specie di orchidee) e numerose specie di uccelli.
Santo Domingo

#romanceDR

Start typing and press Enter to search

Send this to a friend