Playa Minitas

Focus sul concetto club italiano per il t.o. che porta avanti la sua politica di saper “rendere omogenei i prodotti, è un elemento su cui stiamo puntando molto”, afferma Ezio Birondi.

Potenziamento del fronte lungo raggio per Settemari. Vanno in questa direzione le mosse del t.o. per l’inverno. Come annunciato dall’a.d. Ezio Birondi, ci sarà una new entry a Samanà, nella Repubblica Dominicana, “ma andremo a completare anche un rafforzamento nelle mete dove siamo già presenti, con un raddoppio dei club”, dichiara il manager a Guida Viaggi.

La scelta del tour operator è stata quella di focalizzarsi sul concetto di club italiano. Che ha delle caratteristiche ben precise. Quali sono? Non si tratta solo di un discorso di offerta, che deve essere di un certo tipo in termini di soddisfazione del cliente, in particolare in quegli ambiti che sono particolarmente cari al turista italiano, pensiamo alla cucina, all’accoglienza, ai servizi, si tratta soprattutto di saper “rendere omogenei i prodotti – afferma Birondi -, una continuità tra le caratteristiche, questo è un elemento su cui stiamo puntando molto per rendere i club sempre più riconoscibili”.

Il fatto che in questa estate “funzioni molto il prodotto” viene preso dal manager come “incentivo ad investire maggiormente in tal senso, affinando sempre di più le caratteristiche di italianità declinate con molta cura”. Certo investire sui club è una mossa onerosa, che richiede un certo impegno su più fronti “dal contratto commerciale, all’impegno sui voli, dall’assistenza in loco ai cuochi, è un grande rischio, soprattutto dal punto di vista del riempimento, la garanzia degli hotel, eventuali depositi. Il t.o. – osserva Birondi – compra un anno prima per cercare di vendere bene un anno dopo. Una delle componenti importanti è l’acquisto equilibrato”.

Tra le carte giocate da Settemari c’è anche quella delle operazioni di co-marketing, un fronte che lo vede particolarmente attivo, “è un processo di fidelizzazione delle adv ed è molto apprezzato – osserva il manager -. Non è un discorso imposto, ma viene naturale. Sono ulteriori strumenti che diamo alle adv”. s.v.

Start typing and press Enter to search

Send this to a friend