Quando si pensa alla Repubblica Dominicana è inevitabile soffermarsi sulle incantevoli spiagge di sabbia bianca, sulla movida a suon di salsa e merengue, sul passato coloniale dell’isola che rendono piena di fascino la capitale Santo Domingo. Non tutti conoscono invece la Repubblica Dominicana come vero e proprio paradiso ecologico; una destinazione ideale per gli amanti dell’eco-turismo ricca di luoghi ancora tutti da scoprire, parchi e lagune, specie animali protette, natura rigogliosa e incontaminata e i resti della cultura, usi e tradizioni dei primitivi Indiani Taìno che popolavano l’isola prima della conquista spagnola.

Lasciando le belle e caratteristiche Punta Cana, Bayahibe, Isla Saona nella parte sud orientale dell’isola nel Mar dei Caraibi, coloro che ricercano una vacanza attiva all’insegna dell’avventura e a contatto con la natura, devono spostarsi verso il nord est dell’isola tra la penisola di Samanà e Las Terrenas o più a nord verso Puerto Plata, Cabarete e Montecristi o ancora scendere verso Barahona e Pedernales nella parte sud occidentale.

La penisola di Samanà e la baia omonima costituiscono uno dei tratti di costa più affascinanti con numerosi laghi e paesaggi marini, lagune e antichi villaggi come Sánchez o il capoluogo Santa Barbara de Samanà con le sue case in legno in stile romantico-vittoriano. Nella baia di grande interesse è il parco naturale de Los Haitises che ospita mangrovie, grotte ornate da disegni rupestri precolombiani, una ricca foresta tropicale, uccelli tropicali multicolore e lamantini. Nei pressi della zona troviamo Paraiso Caño Hondo, (www.paraisocanohondo.com) una struttura 100% green immersa nelle piscine naturali per chi desidera trascorrere un piacevole soggiorno immerso nella natura. L’albergo sorge in un contesto di 12 piscine naturali e cascate che provengono dal fiume Jivales e che vanno a costituire un vero e proprio percorso ecologico unico nel suo genere. Per dirigersi da Samanà a Las Terrenas, località turistica con splendide spiagge dalle limpide acque e sabbia dorata, vale la pena prendere la strada panoramica in direzione El Limòn, dalla quale si può ammirare il Salto del Limòn, una cascata alta più di 30 metri, oltre alla possibilità di tour per osservare le balene nel Santuario delle Megattere.

Il viaggio prosegue verso Puerto Plata circondata da mare e montagne con 300.000 m2 di spiaggia ed un centro storico di grande importanza, in quanto sede dei principali eventi storici durante la scoperta del Nuovo Mondo. Questa costa ospita i maggiori depositi d’ambra, la preziosa gemma nazionale, ed è ricchissima di piantagioni di caffè, tabacco e cacao. Per gli amanti dell’avventura e delle attività sportive, nei dintorni merita una visita Cabarete, una delle migliori baie al mondo per gli amanti del windsurf e del kitesurf o Playa Dorada, un vero paradiso per sport acquatici, immersioni e pesca d’altura e la possibilità di escursioni, rafting, parapendio e tanto altro. A Cabarete troviamo Natura Cabana un particolare hotel boutique immerso completamente nella natura (www.naturacabana.com) dove ritrovare la pace dei sensi.

Spostandosi più a nord al confine con Haiti c’è Montecristi dove sorge un bellissimo parco nazionale tra mangrovie, pellicani e distese di gigari e ancora Cayos Los Siete Hermanos, isolette vergini che delimitano un’area corallina di 30 km con un’incantevole fauna marina.

E infine il tour si conclude a sud nella zona di Pedernales dove troviamo Barahona, una delle province più interessanti dell’isola. In un nido di natura selvaggia, che conserva distese di sabbia bianca e un mare cristallino meraviglioso, lagune, ecosistemi, ci si imbatte anche nel Lago Enriquillo, il più grande dei Caraibi, dove affluiscono corsi d’acqua dolce. Da li è d’obbligo una visita all’isola Cabritos che ospita un parco nazionale dove convivono fenicotteri, due specie di iguana e il coccodrillo americano. A poca distanza c’è anche la Ruta del Caffè, punto d’interesse turistico che coniuga uno dei settori più produttivi del Paese con il calore di un popolo sempre accogliente.

 

Per maggiori informazioni:

Ente del Turismo della Repubblica Dominicana

Piazza Castello, 25

20121 Milano

Tel. 02 8057781

www.godominicanrepublic.com

Ufficio Stampa

C/O AIGO

Giulia Cosseddu g.cosseddu@aigo.it / Debora Agostini d.agostini@aigo.it

Tel.  +39 02 669927.1 – Fax. +39 02 6692648

www.aigo.eu

Note:

Materiale fotografico disponibile su

http://www.drsmartlibrary.com/

Scarica la nostra APP gratuita per Apple e Android: GoDominicanRepublic

Seguici su Facebook: www.facebook.com/turismorepubblicadominicana

Inizia a digitare e premi il tasto Invio per cercare:

Send this to a friend