Tgcom24, 14/02/2019

La Repubblica Dominicana da nord a sud è un’isola ancora ricca di luoghi inesplorati che nascondono meraviglie. La provincia di María Trinidad Sánchez a nord, bagnata dall’Oceano Atlantico, è una di questi tesori ed è considerata una delle aree più ricche di attrazioni naturalistiche.

La zona, che comprende le cittadine di Nagua, Cabrera e Rio San Juan, è stata dichiarata polo turistico anche grazie al susseguirsi di calette dalle acque turchesi. Stupende lagune e baie nascoste forniscono alla zona un grande potenziale per il turismo ecologico. Ecco luoghi e attrazioni da non perdere.

La spiaggia di Arroyo Salado – Non ancora nota al turismo internazionale e frequentata per lo più da locali, è considerata una delle migliori spiagge del Paese dalle acque turchesi e dalla sabbia bianca. Si trova a La Entrada, nei pressi di Cabrera.

Playa Grande – Nei pressi di Rio San Juan si trova Playa Grande, la più lunga spiaggia sulla costa settentrionale e ancora incontaminata. Si caratterizza per una larga striscia di sabbia dorata lunga diversi chilometri fiancheggiata da alberi di cocco. In questa lingua di sabbia sorge l’esclusivo Amanera resort con un celebre campo da golf.

Playa El Broke – Nei pressi di Nagua è una spiaggia dal fondo sabbioso e da onde ideali per il surf a livello intermedio ad avanzato.

La laguna Gri Grí – La laguna Gri Gri è un angolo di paradiso e può essere visitata in barca, attraversando labirinti di mangrovie, canali di acqua minerale e banchi di corallo, sino ad arrivare alle bellissime spiagge di Playita, la Grotta delle Rondini, El Caleton e la spiaggia di Porto Nascosto.

La laguna Dudú – La laguna di Dudú, situata nel comune di Cabrera, è una delle principali attrazioni della provincia. A Dudú ci sono due laghi d’acqua dolce dalle tonalità turchesi e qui si possono praticare immersioni in grotta.

Cabrera – Merita una sosta Cabrera, uno dei quattro comuni che divide la provincia di María Trinidad Sánchez, per godere delle splendide spiagge della zona tra cui Playa Diamante, Playa La Entrada e Playa Arroyo. E’ un’area perfetta per gli amanti della pesca d’altura.

Il Carnevale di Rio San Juan – Questa festa popolare, che ha luogo in marzo e prende anche il nome di “Carnavarengue” ed è una sorta di “Carnevale marino” con maschere ispirate alle specie acquatiche della zona. Rappresenta un incontro tra mare e cultura agricola ed è una ferma espressione della cultura di Río San Juan.

Per maggiori informazioni: www.godominicanrepublic.com


https://www.msn.com/it-it/lifestyle/notizie/repubblica-dominicana-i-tesori-della-costa-nord/ar-BBSwrlr

Start typing and press Enter to search

Send this to a friend