La Repubblica  Dominicana gioca tutte le sue carte come destinazione perfetta per i nomadi digitali: dalle spiagge di sabbia bianca alle acque basse e turchesi; dalle foreste tropicali, con un clima caldo tutto l’anno, alla deliziosa gastronomia e alla popolazione accogliente e solare. In attesa che dall’Italia si possa di nuovo visitare l’isola per motivi turistici, molti hotel e resort (Gruppo Melia, l’Eden Roc Cap Cana o l’Extreme Hotel, solo per citarne alcuni) si sono organizzati per accogliere tutti coloro che vogliono soggiornare per lavoro con diverse soluzioni.

La Repubblica Dominicana continua ad adottare le misure di sicurezza più complete di tutti i Caraibi, soprattutto con l’attuazione di un piano di copertura assicurativa sanitaria gratuita per i turisti che soggiornano in hotel. Il piano completo prevede la realizzazione di test rapidi eseguiti a campione sui viaggiatori in arrivo, come il test diagnostico del respiro per Covid-19 e soprattutto un’assicurazione gratuita che copre da un possibile contagio Covid-19, attivata al momento del check-in in hotel. Tale piano di offre un supporto completo con copertura delle emergenze mediche, oltre a visite ambulatoriali, ricoveri e medicinali, eventuale prolungamento soggiorno; cure specialistiche; farmaci in caso di ricovero, un’ampia varietà di centri sanitari su tutto il territorio nazionale; trasporto in caso di emergenza; spese ospedaliere e costo delle penali per i cambi di volo. Questa assicurazione viene fornita gratuitamente al visitatore e pagata al 100% dallo Stato dominicano. Resta sempre valido il distanziamento sociale e l’uso di mascherina obbligatori per tutta la durata del soggiorno del visitatore. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito del Ministero.


Inizia a digitare e premi il tasto Invio per cercare:

Send this to a friend