Parchi Nazionali e Aree Protette

La morfologia eterogenea della Repubblica Dominicana e la varietà climatica costituiscono l’habitat perfetto per oltre 6.000 specie di piante e animali, tra cui un’ampia varietà di specie endemiche. A Bayahíbe, il parco nazionale di Cotubanamá si estende dalla terraferma (dove si può avvistare la caratteristica rosa di Bayahíbe) alle isole di Saona e Catalina, veri e propri gioielli del mare, brulicanti di specie marine. Il parco nazionale più esteso, classificato Riserva della biosfera UNESCO, è il parco nazionale Jaragua, che ospita spiagge, lagune, particolari foreste tropicali secche (un bioma caratteristico caraibico) e isole coralline. Non lontano, la Sierra de Bahoruco è l’unica foresta nebulosa dei Caraibi (una foresta umida sempreverde caratterizzata da una cortina di nuvole a bassa quota). Tra i parchi nazionali più famosi del Paese, il più suggestivo è il parco nazionale Los Haitises, da visitare preferibilmente in barca per non perdersi le imponenti rocce che affiorano dal mare. In una delle zone più remote e incontaminate del Paese, il parco nazionale della Valle Nuevo stupisce con le fitte foreste di conifere e delle temperature mattutine decisamente fredde.

Che sia per fare un’escursione o per osservare gli uccelli tropicali o la flora locale, le aree naturali protette della Repubblica Dominicana non possono mancare nella lista delle cose da vedere.

Filter
Categories
Apply Filter Reset
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti
La mia posizione
Google MapsOttieni i Percorsi

Parchi Nazionali
e Aree Protette
Repubblica Dominicana

Esplora uno dei 29 parchi nazionali marini e terrestri della Repubblica Dominicana, tra cui una Riserva della biosfera UNESCO.

 
 
L’imponente sistema di grotte ospita numerosi pittogrammi e incisioni rupestri taino conservati in ottimo stato. La “grotta delle meraviglie” è la destinazione ideale per osservare da vicino pitture rupestri risalenti a migliaia di anni fa, stalattiti e stalagmiti.
Bayahíbe, Juan Dolio, La Romana
Cueva del Chicho è una delle più famose e suggestive grotte sotterranee. Le sue acque fresche e scintillanti, color acquamarina, attirano numerosi visitatori, che possono inoltre ammirare le incisioni rupestri taino conservate al suo interno.
Bayahíbe, La Romana
Le grotte del Peñón ospitano la fauna sottomarina più ricca di Bayahíbe. Il mare penetra fin dentro le spettacolari caverne, che si susseguono lungo il lato occidentale del Parco di Cotubanamá.
Bayahíbe, La Romana
È una delle grotte più accessibili tra le oltre 400 presenti nel Parco nazionale di Cotubanamá. Cueva del Puente ospita una camera a tre livelli con stalattiti, stalagmiti, pittogrammi di epoca taino e numerosi pipistrelli.
Bayahíbe, La Romana
L’escursione di speleotrekking in questo luogo, battezzato non a caso “la grotta del doppio divertimento”, regala una scarica di adrenalina dietro l’altra. Calati in corda doppia in un’enorme camera piena di stalattiti e stalagmiti, giochi d’acqua e pipistrelli.
Hato Mayor, La Romana, Punta Cana
Situate all’interno della foresta del Parco Nazionale El Choco, le grotte di Cabarete rivelano un percorso sotterraneo vecchio di milioni di anni. Cueva de Cristal giace sottoterra con uno specchio di acqua fresca, mentre le altre grotte in superficie sono ricche di stalattiti e stalagmiti.
Puerto Plata
Il Parco Nazionale El Choco offre un mondo di meraviglie naturali. Visita il parco a piedi o in mountain bike, nuota nelle fresche acque delle lagune ed esplora le sue grotte. Distribuito su circa 78 chilometri quadrati, il parco presenta una manciata di sentieri da percorrere a piedi che conducono nella fitta foresta tropicale, tra le piantagioni di cacao e di caffè e all’interno di grotte risalenti a milioni di anni fa.
Puerto Plata
El Morro si erge a 242 metri sul livello del mare, donando al paesaggio costiero di Montecristi uno dei panorami più unici e suggestivi della Repubblica Dominicana. La foresta secca subtropicale intorno a El Morro è cinta da ampie distese di mangrovie, che possono essere ammirate da vicino a piedi o in barca.
Montecristi
Osserva i lamantini del Santuario dei mammiferi marini di Estero Hondo. Un paio di sentieri conducono a una laguna protetta dove vive la colonia di lamantini dei Caraibi (specie erbivora a rischio di estinzione) più numerosa della Repubblica Dominicana.
Montecristi
Situato a 1.300 metri di altitudine, il percorso per arrivare a questa splendida destinazione è già di per sé un’attrazione unica per la regione caraibica. Sulla cima, diversi sentieri si snodano nei pressi dell’osservatorio, che affaccia su un’imponente depressione geologica con cadute profonde 700 metri, sullo sfondo delle maestose montagne della Sierra de Bahoruco.
Pedernales

#naturallyDR

Start typing and press Enter to search